L’hosting professionale per sviluppatori web

Pubblicato da Roberto Fusi in Internet. Aggiornato .
Lunghezza testo: 833 parole. Stima tempo lettura: 4 minuti.
Tag: hosting. .

Il servizio di hosting web consiste in un abbonamento per ottenere dello spazio su un computer (server), dove registrare informazioni e file per creare un sito e renderlo costantemente accessibili via Internet, tramite il protocollo HTTP.

La caratteristica distintiva dell’hosting web rispetto ad un servizio analogo denominato housing web, è che il computer viene condiviso fra più siti; in questo modo, si ottiene una migliore saturazione delle risorse disponibili e dei costi di gestione più bassi. Per semplificare, sottoscrivere un hosting web è come prendere un appartamento in affitto in un condominio. Negli ultimi anni, si è affermata una nuova possibilità data dal cloud computing, secondo cui le prestazioni del sito possono essere garantite e bilanciate grazie alla condivisone delle risorse rese disponibili da più computer.

Gli aspetti da valutare per scegliere l’offerta che si adatta meglio alle proprie esigenze sono:

  1. Tempi di attività del sistema (system uptime) e disponibilità del sito (website availability), misurati in percentuale rispetto alle ore nell’anno;
  2. Possibilità di passare (upgrade) ad una soluzione hosting di livello superiore (per esempio, un piano con maggiore spazio di registrazione, memoria RAM o una macchina dedicata o in cloud).
  3. Caratteristiche e funzionalità supportate (per esempio, il tipo di sistema operativo e server HTTP, la dimensione dello spazio di registrazione, la memoria RAM disponibile, il numero di domini gestibili, accessibilità alla shell del server, programmi disponibili e possibilità di installarne ed eseguirne di nuovi, database, posta elettronica, server DNS etc…).
  4. Prezzo di sottoscrizione e di rinnovo.
  5. Tipologia del pannello di controllo e documentazione di supporto per gestire in autonomia ma con facilità l’operatività del sito.
  6. Sicurezza, manutenzione e supporto online offerti dal fornitore.
  7. Termini contrattuali del servizio, in particolare quelli che potrebbero determinare la sospensione del servizio.

Perché ho scelto WebFaction

Sin dal Novembre 2007, i miei siti web sono online grazie al servizio WebFaction della società inglese Paragon Internet Group Limited, uno dei maggiori hosting provider europei che gestisce 1 milione di siti per più di 120‘000 clienti. Webfaction dispone di server in data center situati in Europa (Londra), Asia (Singapore) ed USA.

WebFaction Agile hosting, superior supportProva WebFaction per 60 giorni, con garanzia soddisfatti o rimborsati!

L’abbonamento che ho sottoscritto ha le seguenti caratteristiche:

  1. I termini del servizio non includono una garanzia circa l’uptime o la disponibilità del sito; tuttavia questo aspetto viene gestito con assoluta trasparenza da parte dell’azienda, tramite il blog sullo stato dei server e dichiara un uptime superiore al 99.9%.
  2. WebFaction offre un pannello di amministrazione del proprio account, da cui gestire richieste di trasferimento ad altri server ed upgrade; negli ultimi anni WebFaction ha eseguito, su mia richiesta/consenso, diversi upgrade e attività di manutenzione del server senza grossi impatti sulla disponibilità dei siti.
  3. Il piano che ho sottoscritto prevede la fornitura di un servizio di shared hosting per un numero illimitato di siti web, caselle di posta elettronica e database (MySQL o Postgres). Lo spazio totale di memorizzazione è 100GB, l’allocazione di 1GB di RAM per l’esecuzione dei miei processi ed 1TB di traffico dati. Inoltre, ho completo accesso alla shell di sistema via SSH per installare e configurare nuove applicazioni.
  4. Attualmente il mio piano costa 10USD al mese, ma nel 2007 costava 14.50USD al mese con caratteristiche inferiori.
  5. La gestione ed il monitoraggio delle funzionalità del server e dei siti, avviene attraverso un pannello personalizzato proprietario; attraverso questo, è possibile installare moltissime applicazioni e funzionalità aggiuntive per i siti (AWStats, Django, Drupal, Git, Rails, WordPress e molte altre…). Infine, è disponibile una API per creare servizi personalizzati. Webfaction offre una esaustiva documentazione di supporto, un forum con le risposte alle domande poste da tutti gli amministratori dei siti (clienti) ed un sistema ti ticket per richiedere supporto personalizzato.
  6. I problemi riscontrati sono condivisi in trasparenza grazie al blog sullo stato dei server. Tutti i piani di hosting sono basati su sistemi CentOS 7 configurati accuratamente, monitorati costantemente e mantenuti in modo da minimizzare i rischi di attacchi informatici. WebFaction esegue un backup
  7. La policy di WebFaction prevede restrizioni in base ai contenuti (non sono accettati contenuti che violano copyright e trademark, sono osceni o pornografici) ed all’uso (non é consentito usare i servizi di posta per diffondere spam, virus o compiere attività illecite e recare danno ad altri utenti di Internet)

Dopo tutti questi anni, sono soddisfatto di aver scelto WebFaction e continuo ad apprezzare gli sforzi che fa per migliorare le prestazioni in termini di ampiezza ed aggiornamento dei servizi e sicurezza dei sistemi, pur mantenendo un servizio molto semplice e personalizzabile da parte del cliente.

WebFaction Agile hosting, superior supportProva WebFaction per 60 giorni, con garanzia soddisfatti o rimborsati!

La mia seconda scelta è GoDaddy

In aggiunta a WebFaction, ho apprezzato anche il servizio di hosting web offerto da GoDaddy che propone un servizio affidabile e più conservativo, adatto per siti web “meno sperimentali”. I piani di GoDaddy partono da 8.53EUR al mese (4.87EUR al mese per il primo anno) ed includono opzioni per Linux e Windows.

Riferimenti

  1. Web hosting service
  2. WebHostinTALK
  3. Host Benchmarker
  4. WebFaction
  5. Web Hosting Secret Revealed

Libri suggeriti

Condividi questo articolo

Se ti è piaciuto questo articolo e pensi possa essere utile anche ad altri, condividilo con i tuoi amici e conoscenti, facendo click sui pulsanti dei tuoi social network preferiti.

P.S. Grazie!

Commenti

Cosa pensi di questo articolo? Hai dei suggerimenti da darmi o vuoi segnalare la tua esperienza in questa pagina? Registrati con Disqus ed inserisci il tuo commento qui sotto!

Inoltre, se lo desideri puoi anche scrivermi una e-mail.

Presentazione

IpeRteSTi é un blog curato da Roberto Fusi. Raccoglie suggerimenti ed esperienze personali riguardo Internet, Web Development e Digital Marketing.

Seguimi sui social

LinkedInTwitterGooglePlusFeedburner for IpeRteSTi

Iscriviti alla mia newsletter